sabato 2 giugno 2018

Inceneritori e economia circolare, binomio inevitabile!


Firenze, 1 giugno 2018.

Sul bollente argomento rifiuti e riciclo, si è svolto presso la sede CISL cittadina un incontro sull'economia circolare che non è proprio una novità e che soprattutto ancora non ha "preso piede" in Italia. Perché questo avvenga vanno modificate le filiere produttive di una considerevole parte delle produzioni, specie di imballaggi e vanno cambiate le abitudini della grande distribuzione e dei cittadini. Il che è chiaramente un obiettivo a lunghissimo termine, mentre i rifiuti si accumulano a montagne proprio dove non si vuole chiudere il processo circolare con l'incenerimento con recupero di energia. Raramente si trova un politico che parli di chiusura del ciclo dei rifiuti. Tutti i ragionamenti si fermano prima, cercando di ignorare che non tutto è riciclabile e che nessuno al mondo è per ora riuscito a evitare il residuo finale del ciclo che ha solo 2 strade per finire: discarica (il male assoluto secondo la deputata europea Simona Bonafè) oppure l'incenerimento con recupero di energia. Abbiamo invece trovato il segretario CISL di Firenze e Prato che non teme di dirsi favorevole.

Ecco le interviste che abbiamo realizzato all'incontro.








Nessun commento: