giovedì 8 giugno 2017

Rifiuti Solidi Urbani. Basta con le BUFALE!



http://www.aduc.it/stampa/?id=26062&settore=99001

15 maggio 2017 12:37

Rifiuti. Chi ha paura degli inceneritori?

di Primo Mastrantoni

Diossina. E' questa il nome che torna alla mente quando si parla di inceneritori-termovalorizzatori. La diossina ricorda l'incidente di un impianto chimico che provocò la fuoriuscita di
quantità notevoli di diossina. Le conseguenze furono disastrose. Scatta la paura ed è difficile ragionare. Cerchiamo di fare un pò di informazione.
Gli inceneritori contribuiscono alla presenza di diossina per lo 0,03%.
Il riscaldamento residenziale contribuisce alla presenza di diossina per il 43%.
I dati sono dell'Ispra, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (1).

Dunque, l'apporto di diossina dagli inceneritori è irrilevante, eppure, la loro presenza è evocata al pari di un disastro.
Caso eclatante, e alle cronache giornaliere, riguarda il Comune di Roma che non ha un impianto di incenerimento ma esporta rifiuti combustibili in Italia e in Europa. Beppe Grillo, leader del M5S, ha indicato Barcellona (Spagna) come modello nella gestione di rifiuti, dimenticando che proprio Barcellona utilizza ben 3 inceneritori! Parigi termovalorizza il 68% dei rifiuti e Berlino il 40%!

Insomma, l'informazione serve a condurre le nostre valutazioni alla razionalità. Cittadini e amministrazioni pubbliche, dovrebbero decidere quali siano le scelte da farsi, sulla base di dati e analisi. Almeno, si spera.
(1) Sinanet - ISPRA - Banca dati SNAP 


Dove vanno i rifiuti non riciclabili di Firenze? Ora lo sai. 

VIDEO LINK:

Secondo viaggio al seguito di uno degli oltre 10.000 camion che ogni anno partono dal selezionatore di Case Passerini per portare le 400mila tonnellate di rifiuti circa che ogni anno non si possono riciclare e nemmeno utilizzare per generare energia con il Termovalorizzatore che non esiste ancora. Secondo viaggio al seguito di uno degli oltre 10.000 camion che ogni anno partono dal selezionatore di Case Passerini per portare le 400mila tonnellate di rifiuti circa che ogni anno non si possono riciclare e nemmeno utilizzare per generare energia con il Termovalorizzatore che non esiste ancora. Questa volta andiamo a Bologna Casalecchio Frullo dove esiste un impianto HERA che paghiamo per ricevere i nostri rifiuti dopo aver speso per portarli e aver inquinato con 200 camion alla settimana ampie aree del centro nord Italia.i dopo aver speso per portarli e aver inquinato con 200 camion alla settimana ampie aree del centro nord Italia.

https://youtu.be/20zkEwzpyQc

Nessun commento: